A ritmo di Castagnette tra le borgate di Scisciano.

Venerdì 9 Giugno, Scisciano, piccolo comune della città metropolitana di Napoli, ha organizzato il “Sanacore Folk Festival”, evento popolano che si celebra, ormai, da sei anni.

Questa manifestazione è un momento conclusivo di un percorso portato avanti dal laboratorio di Danze popolari e tammorra del loco. La serata è iniziata infatti, con un’esibizione  degli allievi più piccoli: un gruppo di bambini stringeva forte tra le mani le castagnette e si muovevano a suon di tamburello,  suonati o meglio, colpiti a ritmo da un altro gruppo di piccoli allievi.

 L’associazione “Yabasta”, organizzatrice dell’evento, ha l’obiettivo di recuperare quelle musiche popolari del sud del mondo, di valorizzare, quindi, la cultura, partendo dalla danza e dalle tradizioni della loro amata terra, ricca di storie e passioni.

Dopo l’esibizione dei più piccini, sono entrati in pista gli adulti, dove ogni coppia, indossando il proprio abbigliamento folkloristico, hanno seguito il ritmo del tamburo, accompagnato dai canti e il suono incalzante delle castagnette,  creando così,  delle performance da lasciare a bocca aperta a chi si godeva lo spettacolo. La tammurriata nasce da una lunga tradizione e da fortissimi legami con la terra e con il mondo contadino, infatti , osservando i danzanti, ricordavano la gestualità dell’agricoltore nel lavoro dei campi, come il movimento del setaccio del grano dai cui deriva uno dei gesti tipici. L’evento ha ospitato numerose persone, che sono accorse da tutte le province campane e si spera, nella nuova edizione, di coinvolgere anche le altre regioni italiane.

Carmela Bove© Copyright Backstage Press. All Rights Reserved

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.