CHE SIA PER SEMPRE: IL NUOVO SINGOLO DEGLI ATMOSFERA BLU

Atmosfera BluUn brano composto da Giuseppe La Spada e scritto a quattro mani con Giuseppe Santamaria che ha le caratteristiche di una fiaba a lieto fine raccontata nel nuovo video dal regista Emanuele Torre. Un’iniziativa sostenuta da molti amici del duo siciliano che hanno contribuito alla promozione con dei video, visibili sulla pagina Facebook ufficiale, invitando tutti a collegarsi ai canali social il 26 dicembre 2015.

Il ticchettio di un orologio scandisce il tempo insieme alle note della fisarmonica di Giuseppe, per poi lasciar spazio alla voce di Anna Lanza, che inizia così il suo canto.

Sai, un giorno ancora ti rivedrò/ ed il canto mio ti farà pensare a me
Vedrai i miei occhi stanchi/ cuore di chi non può che amarti
Porto la corona di chi sta aspettando il suo re

Uno scenario inizialmente dal gusto dolceamaro di un futuro lontano, eppure certo, dove niente è cambiato. Un futuro che sa di attesa. “Che sia per sempre il nostro destino” recita il ritornello, una promessa che mira a durare, appunto, per sempre. “Vivo per te perché altro non resta che l’immensità”, un giuramento d’amore che designa l’immensità come obiettivo. Immensità, come quella che il mare suggerisce. Un cliché forse, ma è l’immagine più evocativa e d’effetto di cui il regista abilmente usufruisce.

Sai, un giorno ancora mi rivedrai/ anche se il tempo passa e tu sei con me
Chiedo solo una parola/ un gesto o anche una scusa
Per conservare l’amore che ho dentro di me

Tornare a guardarsi dopo tanto tempo anche se di fatto non ci si è mai persi di vista, come una riscoperta fatta di piccoli gesti, o anche semplici parole. In fondo, si dice che basta poco per far felice qualcuno, e basta altrettanto poco per riaccendere la scintilla e conservare un fuoco mai spento.

“Giurami che tutto non finirà”, e quale miglior promessa di un anello? Un cerchio senza inizio né fine. Per sempre, ancora. Il bridge strumentale è impreziosito dalle meravigliose note di sax del Maestro Luca Sbardella (interpretato nel videoclip da Alberto Impalà, musicista della band), che danno un ulteriore tocco di classe allo splendido arrangiamento sempre a cura di Giuseppe La Spada. Il brano si conclude così come inizia, con il ticchettio di un orologio. Il tempo, si sa, scorre inesorabile e spesso non vi si presta attenzione. Magari, si mette da parte ciò che non si dovrebbe invece ignorare. Ma una promessa può aiutare a ricordare. A ricominciare. A far sì che sia per sempre.

© Copyright Backstage Press. All Rights Reserved

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.