“Io sono- tu sei”, Anna Sargenti arriva al Pan.

“Io sono- tu sei”, Anna Sargenti arriva al Pan.

Il 21 Luglio, si è conclusa la mostra ” io sono, tu sei” di Anna Sargenti, nota artista Romana, ospite per la prima volta al museo Partenopeo ” il PAN”. A curare la mostra è stata Maria Savarese, storica dell’arte, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli. L’artista ritorna sulla scena contemporanea, dopo circa dieci anni di silenzio.

” Io sono, tu sei” è un lavoro artistico che racconta le sperimentazioni di tanti anni di lavoro, infatti, si parte dal lontano 1975 fino ad arrivare ad oggi. Il tema principale, lungo l’intero percorso espositivo, fatto di contrasti e sovrapposizioni, è la memoria, che sia il vissuto personale dell’artista o il ricordo di alcuni luoghi. Anna Sargenti, in questi quarantadue anni, non si è limitata ad utilizzare una sola tecnica pittorica, anzi, ha lasciato che la sua fantasia si servisse di diverse tecniche e supporti: tele e  ferro, dagli stucchi all’uso degli olii , tavole di legno disusate  e usurate dal tempo, avvolte da corde annotate che simboleggiano i nodi che ognuno porta con sé nel proprio percorso,  inoltre, ha effettuato diverse ricerche sul colore: dal giallo al blu, al rosso fino al “colore più difficile”, il bianco, utilizzato per ricoprire le vecchie tavole, dandogli un valore di protezione e custodia.  Nelle sue quaranta opere esposte nelle stanze del Pan, è stato possibile ammirare come l’artista ha dato importanza agli oggetti abbandonati e quindi, logorati: ogni oggetto racconta una storia, cui viene ridata una nuova dignità. Tra le varie tappe, si è ripercorso anche “Similitudo”, ovvero l’esperienza che l’artista ha vissuto presso l’ospedale psichiatrico Frullone: opere recluse e destinate ad autodistruggersi, ma documentate dalle fotografie dell’Artista Fabio Donato. La mostra è stata piacevolmente sorprendente, quindi l’artista si può ritenere felice del risultato, perché attraverso questa esposizione è riuscita a scolpire riflessioni e sentimenti nei cuori di ogni spettatore.

 

Carmela Bove© Copyright Backstage Press. All Rights Reserved

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.