MELODY CASTELLARI: “CI SARÀ DA CORRERE”

melody-Castellari-260116Questo brano musicalmente arioso e leggero, con sonorità tra il pop e il country, accompagna un testo tutt’altro che frivolo, liberamente ispirato alla cronaca dei nostri giorni.

Racconta storie di disperazione, inquietudine, violenza, notizie che quotidianamente ritroviamo narrate in giornali e telegiornali.

Racconta di come sia normale ormai, per quanto grottesco, scambiare “la morte con il folklore” nell’abitudine del “pubblico” di visitare i luoghi dei delitti come fossero normalissima meta di una qualsiasi gita fuori porta.

“Ci Sarà da Correre” è però anche un inno alla vita, nel suo epilogo infatti è chiaro il messaggio: «Il buio è una cosa e un’altra cosa è la vita».

L’Album “Ci Sarà da Correre” ha un grande significato non solo artistico, ma soprattutto emotivo per Melody. Raccoglie 10 canzoni firmate da Corrado Castellari, padre di Melody e autore per i più grandi interpreti Italiani (Mina, Ornella Vanoni, Milva, Fabrizio De André, Adriano Celentano…) dagli anni ’70 fino al 2013, anno della sua scomparsa.

L’obbiettivo di Melody con questo primo lavoro è quello di portare avanti la musica e il nome del padre, ma non solo: ogni canzone rispecchia un modo di comunicare, nei testi e nelle musiche, fortemente cantautorale, un modo che è in controtendenza rispetto a molta della musica Italiana mainstream del momento, ma che è sicuramente il mezzo migliore per comunicare con sincerità.

Nelle canzoni dell’album si parla d’amore, di cronaca, di politica, di stati d’animo e quotidianità con testi efficaci e messaggi chiari, a tratti poetici, ma mai banali.

Le musiche “leggere” spesso sdrammatizzano contenuti forti e per questo non è sempre necessario “pensare” mentre si ascolta, basta solo farsi trasportare dalle note.

© Copyright Backstage Press. All Rights Reserved

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.