Return to A: il nuovo video del Max Fuschetto Group

max-fuschetto-14092016Pubblicato in anteprima sul sito della gloriosa rivista rock Rockerilla, Max Fuschetto presenta il nuovo videoclip di Return To A, uno dei brani chiave del suo ultimo album Sun Nà (Hanagoori-Audioglobe 2015). Il video giunge al termine di una significativa stagione live per il Max Fuschetto Group, con il quale il compositore campano ha voluto rielaborare i pezzi in una nuova chiave concettuale, sonora e improvvisativa: “Nei live che hanno seguito la realizzazione dei dischi, con il quartetto composto da Pasquale Capobianco, Valerio Mola e Pasquale Rummo ci siamo allontanati sempre di più dalle forme che i brani mostrano nelle loro prime versioni. Nella dimensione dal vivo la musica si è arricchita di momenti liberi dedicati alle improvvisazioni che spostano il livello creativo da individuale a collettivo. Ne viene fuori un sound nuovo che il video, nella versione in studio realizzata in presa diretta, coglie con esattezza”.

Diretto da Dario Menna, che ha ripreso dal vivo negli Italy Sound Lab studios il Max Fuschetto Group, Return To A rivela il nuovo approccio alla materia sonora di Fuschetto e dei musicisti che lo affiancano, in una combinazione di esperienze, inclinazioni e sensibilità personali sintetizzate con gusto ed equilibrio. Dichiara Fuschetto: “Oltre ad una notevole eleganza tecnica e duttilità rispetto ai generi, Pasquale Capobianco ha una concezione del suono estremamente raffinata e personale, sensibile alle correnti estetiche della contemporaneità. Valerio Mola ama il jazz e coltiva i linguaggi improvvisativi, si interessa a suoni prodotti con tecniche esecutive poco ortodosse, di conseguenza usa il contrabbasso in maniera variegata e non puramente ritmica. Pasquale Rummo, il più giovane del gruppo, e già solo per questo da ascoltare sempre con attenzione, è batterista di talento aperto ad esplorazioni in lungo e in largo della dimensione ritmica”.

Nel video compare anche Luca Martingano al corno francese, la cui presenza riflette in pieno quella osmosi tra colto e popular tipica della composizione di Fuschetto: “Ho deciso di inserire il corno per vari motivi, innanzitutto nell’originale questo strumento regala una dimensione timbrica leggera e onirica alla stesso tempo perchè indefinita, procedendo in questa direzione l’impasto dei legni col sax soprano mi riporta al Prelude a L’apres midi d’un faune di Debussy. Infine c’è una scelta estetica, il corno mi fa venire in mente la copertina diSgt. Pepper dei Beatles dove John Lennon lo tiene nella mano destra. Sempre nei Beatles il corno appare tra l’altro in bella posa nella bellissima For no one… A suonarlo in Return to A un musicista d’eccezione dal suono caldo e morbido come Luca Martingano”.

© Copyright Backstage Press. All Rights Reserved

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.