MILANO PER GABER

gaber-170316Da martedì 26 a giovedì 28 aprile la sede storica del Piccolo Teatro Grassi ospiterà i tre importanti appuntamenti della tradizionale Rassegna Milano per Gaber, promossa dalla Fondazione Gaber, con il sostegno del Comune di Milano e della Regione Lombardia, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano. Ad aprire la prestigiosa Rassegna, martedì 26 aprile l’Incontro-Spettacolo “Gaber e la giustizia a cura di Gheraldo Colombo, il grande magistrato che del proprio lavoro ne ha fatto una missione, e Salvatore Cosentino, anch’egli magistrato a Locri, che da tempo porta nelle università, nei teatri e nelle carceri il messaggio gaberiano. Invitati da Paolo Dal Bon, Colombo e Cosentino approfondiranno il concetto di giustizia, intesa giuridicamente e filosoficamente con interventi musicali dal vivo del magistrato di Locri, alternati a filmati di repertorio dei  protagonisti della serata.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili, previo ritiro dei biglietti presso la biglietteria del Teatro Strehler in largo Greppi – M2 Lanza. Il secondo appuntamento in programma mercoledì 27 aprile è affidato ad Alessio Boni e Marcello Prayer che intratterranno il pubblico in un concertato a due su testi  di Giorgio Gaber e Sandro Luporini “Anime in fuga”. Alessio Boni, voce e volto fra i più noti nel panorama del nostro spettacolo, dal cinema alla televisione, al teatro, in una felice affinità fra il messaggio gaberiano e la sua passione per la poesia. Una sola voce che nasce dalla coscienza e dal confronto, per arrivare al “Noi”.

A Gioele Dix il compito di chiudere la Rassegna giovedì 28 aprile con lo spettacolo “I padri miei, i padri tuoi”. Fan gaberiano di lungo corso, più volte applaudito interprete in manifestazioni per il Signor G, ha ideato per l’occasione un viaggio a zig-zag, fra citazioni letterarie e improvvisazioni teatrali, affabulazioni e letture, sulle tracce di padri assenti che tornano e figli disobbedienti che invecchiano. Un percorso documentato, divertente, con contributi eclettici, da Omero a Woody Allen, da Sofocle, a Walter Chiari, a Gaber, fino a Prevert.

Prosegue anche per il 2016 il progetto didattico ufficiale della Fondazione Gaber per far conoscere agli studenti, delle scuole di Milano e Provincia, l’attualità del messaggio del Signor G. A cura del ventenne nipote di Gaber, Lorenzo Luporini, con la insostituibile collaborazione del Piccolo Teatro, le Lezioni in questa stagione si sono intensificate e grazie al “professor Luporini” coetaneo degli allievi, hanno un successo straordinario, al punto che le richieste devono registrare delle rinunce,recuperabili il prossimo anno scolastico.

© Copyright Backstage Press. All Rights Reserved

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.