LORENZO MEAZZINI

Ph: Irene Vergini

Lorenzo Meazzini è un cantautore di Sansepolcro (AR). Formatosi in chitarra jazz al Saint Louis College of Music di Roma e laureato in Musicoterapia ad Assisi (PG), ha preso parte a numerosi progetti artistici come musicista e come autore cercando una contaminazione continua. 

Cultore della quotidianità, delle piccole cose e della vita lenta intesa come un modo di vivere contemplativo che consenta di esplorare sé stessi, con la sua musica racconta storie personali ma anche universali, partendo dalla narrazione imprescindibile delle parole, che viene completata dalla suggestione dei suoni. 

Pur avendo sempre composto, l’artista presenta per la prima volta al pubblico le sue canzoni nel 2015 con il progetto Solo e male accompagnato, iniziando così a suonare i suoi brani in giro per l’Italia e aprendo fra l’altro, tra il 2016 e il 2017, i concerti di Tiromancino, di Roberto Angelini e Pier Cortese e degli Uzeda. 

Nel 2018 comincia a lavorare al suo primo EP collaborando con Max Casacci (Subsonica) e Maurizio Borgna allo Studio Andromeda di Torino; è però l’incontro con Mirco Mariani (Extraliscio, Capossela, Saluti da Saturno) a convincerlo a scrivere e arrangiare in autonomia le sue canzoni, scelta che lo porta poi a finalizzarle tra Toscana, Marche e Umbria. Frutto di questa lunga gestazione è appunto l’uscita, nel 2019, dell’EP Microcosmico (autoprodotto), un concentrato di storie di provincia, frizzanti e a tratti malinconiche, a cui segue un tour live insieme al produttore e sound artist Michele Mandrelli. 

Successivamente, nel 2021, pubblica il singolo Nella Città (autoprodotto), un invito a fermarsi e a ri-considerare tutto quello che di buono ci circonda, tornare ad aprire gli occhi e abbandonarsi al piacere delle semplici cose. Per l’occasione l’artista cura anche le illustrazioni e le animazioni del videoclip del brano.

Lorenzo è attualmente impegnato nella scrittura del nuovo album e cura parallelamente la produzione artistica dei progetti Mantra Floreale, Il Condominio, Dai giganti alla speranza. Affianca inoltre al suo percorso musicale quello didattico. Con la compagna Irene Vergni si occupa infatti di progetti di educazione, musica e poesia in ambito scolastico e riabilitativo, esperienza che nel 2021 li ha portati a pubblicare il libro Ritmo, Canto e Dislessia (ed. Progetti Sonori), un metodo inclusivo per la scuola elementare e a essere anche selezionati, nello stesso anno, dall’Associazione Punto 8 di Siena per il progetto Giro Giro Mondo Cuba, grazie al quale hanno avuto modo di conoscere e lavorare in associazioni e spazi culturali all’Avana e in altre città di Cuba, oltre che di suonare e presentare al pubblico cubano la loro produzione.

© copyright Backstage Press. All Rights Reserved

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.