NOIRE

Davide Silla, in arte Noire è un rapper italiano. Nel 2009, scrive un pezzo dedicato a Stefano Cucchi – “E finalmente poi la luce” – il ragazzo ucciso in carcere. Il brano, pubblicato su youtube, ottiene un discreto successo e da li, dei servizi su Studio Aperto e su Linea Notte.

Nel 2011, Noire incontra PK uno dei principali producer italiani, con cui incide il suo primo vero album avvalendosi di collaborazioni di grandi nomi, tra gli altri: Danti, Vacca, Tormento, Gemitaiz, Ensi.

Nel 2012 esce così il primo singolo feat. Danti “Serate Dance“. Il progetto attira l’attenzione del produttore discografico Maurizio Raimo. Ora è attesa l’uscita del suo primo album sotto etichetta Raimoon Edizioni Musicali Srl

Noire“Come Frank Mantano”, nuovo singolo e nuovo video. Come nasce il brano e soprattutto l’idea del video.

Sono fans di Frank Matano e lo seguo fin dall’inizio, da quando cominciò a fare gli scherzi telefonici su youtube. Per cui in modo molto naturale, mentre lavoravo all’album ho deciso di omaggiarlo con questo pezzo.

Per il video invece, ci siamo messi a tavolino io e Fabio Bastianello, il regista ed abbiamo unito gli scherzi al Knock Out, una sorta di risposta positiva a questa moda che proviene dall’America. In fondo ci si può divertire anche senza far del male al prossimo.

Quando potremo ascoltare l’album?

Sto lavorando alle altre tracce che lo andranno a comporre,  non abbiamo ancora deciso una data precisa per l’uscita ma siamo a buon punto .

Com’è fare rap oggi in Italia?

Il mercato è decisamente saturo, oramai siamo in tanti che abbiamo scelto questo genere musicale, per cui bisogna sempre cercare di lavorare su ciò che piace e uscire soprattutto con nuove cose

Presentaci un po’ Noire?

Sono sempre stato amante della musica, e non mi limito al rap ma mi piace ascoltare un po’ di tutto, anche il cantautorato italiano per esempio.

Dieci anni fa con l’uscita di Fabbri Fibbra ed al rap italiani ho cominciato ad avvicinarmi ed affascinarmi al mondo del rap.

All’inizio era un po’ tutto per gioco, scrivevo per il semplice gusto di farlo e poi pian piano il tutto è divenuto sempre più costante fino ad arrivare ai giorni nostri.

Il tuo sogno nel cassetto?

Mah, fare arrivare la mia musica a quanto più pubblico possibile.

Una tua playlist preferita?

Individuare uno, due, tre brani per chi ascolta tanta musica è difficile, dovendo scegliere, almeno per autori, inserirei sicuramente qualcosa di Battiato che ammiro molto, poi  Tiziano Ferro per citare uno dei più recenti o viceversa della vecchia scuola un brano del grande Fabrizio De Andrè.

Wanda D’ Amico  for Backstage Press © Copyright 2013-14. All Rights Reserved.

 

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Comment