GABRIELLA PESSION AL GIFFONI 2016

Gabriella Pession-22072016A dieci anni dalla sua prima volta, Gabriella Pession torna al Giffoni Film Festival e spalanca i suoi splendidi occhi di fronte alla sua trasformazione: “In questi anni avete fatto un lavoro eccezionale. Ho visto le nuove strutture della Multimedia Valley: è fantastico che in Italia si concretizzino progetti di questo tipo, orientati alla cultura del cinema”, ha dichiarato l’attrice all’arrivo nella Cittadella arricchita dagli allestimenti dell’anteprima italiana di Ghostbuster.

Quasi un segno del destino, visto che l’attrice ha appena terminato di girare La Porta Rossa, la nuova serie noir, con più di un accenno al paranormale, uscita dalla penna del giallista Carlo Lucarelli che la vede accanto a Lino Guanciale: “Abbiamo finito di girare questa notte alle 4: sono esausta ma è stata un’esperienza straordinaria. È una storia di fantasmi in cui interpreto la moglie di un poliziotto che viene ucciso e io, che ho sempre creduto nei fantasmi, cerco di fare i conti con la perdita di mio marito. È un lavoro sulla memoria molto forte e con una sceneggiatura inusuale per la Rai perché lavora molto sull’introspezione”.

La sua prossima destinazione, però, sembra essere la produzione teatrale: “Ho comprato i diritti dell’adattamento della Signorina Julie, tragedia di August Strindberg, realizzata da Patrick Marber, autore di Closer e nominato agli Oscar 2007 per la miglior sceneggiatura con il film Diario di uno scandalo” ha annunciato l’attrice, che ha anche in ballo l’idea di una coproduzione cinematografica in Irlanda.

Nel frattempo ci si aspetta una seconda stagione de Il Sistema, serie di Rai 1 che l’ha vista accanto a Claudio Gioé e che ha incrociato gli eventi di Mafia Capitale: “Lo scandalo è uscito due mesi dopo l’inizio delle riprese ma evidentemente gli autori ci avevano visto lungo. Ancora non sappiamo quando si partirà ma ci stiamo lavorando. Rispetto alla prima serie, il tema di Mafia Capitale sarà affrontato, spero, in modo più duro e meno edulcorato”, ha dichiarato ancora l’attrice.

Nei dieci anni intercorsi tra la sua prima partecipazione al Giffoni e il Blue Carpet della 46esima edizione, la Pession dice di aver trovato la sua ‘destinazione’: “Sono molto più serena adesso e devo dire che preferisco la Gabriella di oggi a quella di allora”. Ma oggi come allora è attesa dai piccoli giurati del Festival: l’emozione continua.

 

© Copyright Backstage Press. All Rights Reserved

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.