WRC tappa sardegna 2018

La massima competizione mondiale per auto da rally World Rally Championship (WRC).

Nasce prima  il Campionato Internazionionale Costruttori per vetture da Rally anni 70 cambiato poi in Campionato del mondo rally nel ‘73. Nella seconda metà degli anni 70 viene assegnata la Coppa Internazionale Piloti e  nel 1979 viene disputato il Campionato Mondiale Piloti.

Ogni gara, è composta, da un certo numero di prove cronometrate, dette prove speciali, generalmente suddivise in tre giornate di gara (solitamente venerdì, sabato e domenica).

Al termine di ogni gara si sommano i tempi di ogni prova speciale e la vittoria va a chi ha totalizzato il tempo più basso.

Vince il campionato chi totalizza più punti in una stagione.

Vale sia per i costruttori che per piloti e co-piloti.

Per i costruttori i punti assegnati avvengono con la stessa modalità dei piloti ma vengono assegnati soltanto alle prime 2 vetture di ogni squadra.

Inizialmente esisteva solo il Titolo Costruttori.

Nel 1977 e 1978 ci fu la coppa anche per i piloti.

Dal 1979 la classifica è suddivisa in Campionato del Mondo Marche, Campionato del Mondo piloti.

Dal 1979 ad oggi i punteggi hanno subito molti cambiamenti.

Dal 1997 sono alla Formula 1.

Dal 2011 nasce la power stage dalla stagione 2017 la power stage assegna punti ai primi cinque classificati, nello specifico 5, 4, 3, 2 e 1 punti.

Al WRC partecipano numerose vetture, sia ufficiali che privati.

Dal 2011 tuttavia al WRC partecipano vetture dotate di motori 1.6 turbo con potenza di 300 cavalli.

Foto Lorenzo Piras

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.